Seleziona una pagina

FREQUENZA

La frequenza è una grandezza che in Fisica misura fenomeni processi ripetitivi o fenomeni che presentano un certo periodo. In pratica essa indica il numero degli eventi ripetuti in una unità di tempo prestabilita. Per la sua rappresentazione in termini fisici, si può fissare un intervallo di tempo, calcolare il numero di occorrenze dell’evento ripetuto in tale intervallo di tempo e dividere quindi il risultato ottenuto per l’ampiezza dell’intervallo di tempo. In alternativa, si può misurare l’intervallo di tempo tra gli istanti iniziali di due eventi successivi (periodo – T) e quindi calcolare la frequenza come grandezza inversa di questa durata.

f= 1/T

dove T esprime il periodo. Il risultato è dato nell’unità di misura chiamata Hertz (Hz), dal fisico tedesco Heinrich Rudolf Hertz, dove 1 Hz caratterizza un evento che occorre una volta in un secondo. Quindi

1 Hz = 1/s

Gli strumenti usati per la misura sono l’oscilloscopio e il frequenzimetro: il primo permette una misurazione complementare ad altre, in circostanze non impegnative; per misure accurate e precise occorre usare il secondo, il quale è uno strumento elettronico specializzato per misure di frequenza e di tempo e talvolta in grado di generare fenomeni periodici a frequenze impostate.

GLOSSARIO